NATALE 2022: spedizioni garantite per tutti gli ordini effettuati entro martedì 20 dicembre!

Grani di miglio: riconoscerli, prevenirli, curarli

Grani di miglio: riconoscerli, prevenirli, curarli

Come trattare questi piccoli inestetismi che possono presentarsi sul viso

Si chiamano comunemente “grani di miglio” e sono cisti piccolissime e tonde che si trovano tipicamente sul viso. Il loro nome deriva dalla netta somiglianza ai chicchi dell’omonimo cereale, sia per consistenza sia per dimensione.

Fortunatamente innocui, questi puntini bianchi non sono comunque ben accetti da chi li subisce, ecco perché spesso si cercano rimedi per trattarli o rimuoverli.

Grani di miglio: piccole formazioni cutanee del viso

I grani di miglio, o punti bianchi, sono delle piccole cisti epidermiche superficiali di 1-2 mm di diametro causate da un accumulo di cheratina, dalla consistenza semi-solida e dall'aspetto rotondeggiante e dorato.

Questi piccoli problemi estetici possono apparire a grappoli in zone piuttosto esposte del viso, come sulle palpebre, sugli zigomi, sulla fronte, sul mento e sulle guance. I grani di miglio non provocano dolore a chi li subisce ma, a causa dell’alta visibilità sul volto, molte persone cercano un rimedio per rimuoverli. Fortunatamente, a parte in qualche caso, i grani di miglio tendono a sparire da soli nel giro di qualche mese.

I grani di miglio possono presentarsi ad ogni età. Nei neonati, ad esempio, questi puntini bianchi sono spesso numerosi ma tendono ad andare via spontaneamente. Negli adolescenti e negli adulti i grani di miglio possono apparire naturalmente o rappresentare una conseguenza di un trauma della cute, come ad esempio un’abrasione od un’ustione, o in associazione a varie patologie infiammatorie cutanee che ostruiscono i follicoli piliferi.


Le cause che determinano i grani di miglio

Le cause dell’apparizione dei grani di miglio sono diverse in base al momento nel quale si presentano e non sono univoche.

Nel neonato, ad esempio, questa problematica cutanea è dovuta ad una ritenzione transitoria di sebo nella cute, dovuta al fatto che gli ormoni androgeni della madre sono entrati in circolo nel bambino. Nell’adolescente e nell’adulto, invece, questi possono formarsi a causa di un follicolo pilifero ostruito in alcune zone del viso.

Una curiosità in più: i grani di miglio sono più comuni sul viso delle donne rispetto ai volti degli uomini! Questo è imputabile all’utilizzo di prodotti make-up che possano occludere maggiormente i pori della pelle, o ad una skincare routine non adeguata. Una detersione del viso poco approfondita, infatti, o eseguita con prodotti aggressivi che non rispettano il ph della pelle, potrebbero causare la comparsa dei grani di miglio.

Infine, sembra che anche un’esposizione ai raggi del sole senza un’adeguata protezione possa causare la comparsa di questi inestetismi.


Come prevenire e curare i grani di miglio

Si può parlare di prevenzione nell’età adolescenziale e adulta: nei bambini, infatti, i grani di miglio tendono a sparire in maniera naturale con il passare del tempo.

Alcuni gesti che possono essere in atto per prevenire queste formazioni di cheratina possono essere:

  • evitare l’utilizzo di prodotti cosmetici troppo ricchi;
  • eseguire una corretta pulizia del viso sia al mattino sia alla seta in modo da rimuovere l’eccesso di sebo sulla pelle
  • scegliere prodotti per la skincare routine che siano naturali e rispettosi del ph naturale della pelle.

È importantissimo sottolineare di non ricorrere ad alcun metodo fai-da-te per la rimozione dei grani di miglio: essi non vanno assolutamente schiacciati perché altrimenti si rischierebbero infezioni ed altre problematiche dermatologiche. L’unico modo sicuro per rimuoverli è ricorrere al dermatologo, che solitamente esegue un piccolo intervento con il laser o con un’incisione.

Prima di ricorrere a queste soluzioni, si può provare ad attenuarli dedicandosi quotidianamente ad una buona routine di bellezza. Si potrebbe ad esempio iniziare con la detersione, utilizzando le salviette struccanti waterproof. Dopo la detersione è necessario applicare un siero, come il Fluido Concentrati Puri A+C+E+F in grado di proteggere la pelle e donarle un boost di vitamine. Infine, applicare la Crema Viso Concentrati Puri A+C+E+F, per concludere la beauty routine ed avere una pelle nutrita e protetta.

 

Cerchi dei prodotti efficaci per la pulizia del viso?
Scopri la linea Concentrati Puri di Incarose

Lascia un commento
Carrello
0
Nessun prodotto nel carrello.